Pesto di pomodori secchi alla siciliana

La bontà del pesto trova il suo sapore più grintoso nella versione siciliana. Non provarlo sarebbe proprio un peccato!

Un po’ di tempo a disposizione e tanta voglia di mettervi alla prova?

Sappiate che il pesto può essere una ricetta davvero semplice, quindi riuscire benissimo, come anche complicarsi e dare un risultato non buono se non dosiamo gli ingredienti al meglio.

Potreste poi decidere di prepararlo usando il mortaio di marmo, o di legno con il pestello, per avere un risultato più cremoso e omogeneo. Oppure di tagliare tutti gli ingredienti al coltello in modo da ottenere una consistenza croccante e molto saporita.

O ancora, in modo decisamente più semplice e versatile, decidere di versare tutto nel mixer e frullarlo in pochi secondi. L’importante è però che gli ingredienti siano selezionati e di alta qualità. Come le eccellenze food presenti su ITALENT.

In Italia, come ben si sa, di pesti ce ne sono davvero tanti: alla genovese, alla trapanese, di

pistacchi, alle noci, di rucola e chissà quanti altri ancora!

Italent_Sizilianisches Pesto mit getrockneten Tomanten
SIZILIANISCHES PESTO MIT GETROCKNETEN TOMANTEN_Little
I pomodori secchi sono una tipicità tutta italiana

La ricetta che vi suggeriamo, qualora voleste provare a cucinare italiano, è questa più particolare di pomodori secchi, tipica siciliana, molto saporita e decisamente versatile, perché potrete utilizzarla sia per condire la pasta, sia per preparare delle deliziose bruschette.

 

Ecco come si fa.

 

Ingredienti per 2 persone

- 20 foglie di basilico

- 10 pomodori secchi

- 3 cucchiai di mandorle senza buccia

- 2 cucchiai di pinoli

- 10 capperi di Pantelleria

- 1 bicchiere di olio extravergine di oliva

- 4 fette di pane casereccio

 

Preparazione

Nel bicchiere del frullatore metti i pomodori secchi, il basilico lavato e asciugato, le mandorle, i pinoli, i capperi dissalati sotto acqua corrente e l’olio.

Frulla tutto fino a ottenere una consistenza densa.

Prendi le fette di pane (fresco o bruschettato a tuo piacere) e spalmale con il pesto ottenuto.

Il pesto che rimane, invece, coprilo con abbondante olio extravergine di oliva e conservalo per qualche giorno in frigo e/o usalo per condire la tua pasta preferita.